20 dicembre 2019

Affida il tuo amico a quattro zampe a una pensione per cani

By editor

In questo periodo si avvicinano le vacanze natalizie e molti pensano d lasciare il loro amico a quattro zampe in una pensione per cani. Le accortezze per scegliere la pensione giusta e per farci stare tranquilli sono poche ma molto precise. Innanzitutto prima di portare il nostro cane in pensione durante le vacanze, è importante che faccia almeno un paio d’inserimenti graduali. Bisogna fargli conoscere l’ambiente, rendere familiari le persone che si occuperanno di lui e soprattutto abituarlo che a un certo punto torneremo a riprenderlo. E’ necessario fare queste prove in maniera graduale: lasciarlo qualche ora il primo giorno, poi mezza giornata, poi un giorno intero magari con il pasto incluso cosi da abituarlo anche a mangiare lì.

Quando si visita una pensione si può chiedere di controllare i box in cui verrà sistemato. Se sono all’aperto devono essere ben coibentati per risultare caldi durante la notte. Devono essere abbastanza spaziosi e avere un’area esterna per i bisogni. Allo stesso tempo si può verificare che la pensione sia pulita, ordinata e senza cattivi odori. All’interno della struttura ci dovrebbero essere delle zone recintate d’erba in cui i cani possono correre e fare movimento in tranquillità. Generalmente sarebbe meglio portare in pensione il cibo che diamo giornalmente, cosi da evitare eventuali malesseri. Altrimenti si può chiedere informazioni sul tipo di alimentazione che gli verrà dato, in modo da poterlo abituare gradualmente. Per l’ammissione del cane servirà il libretto delle vaccinazioni, bisogna segnalare se ci sono allergie o eventuali problemi, conviene anche lasciare il nome del veterinario con i contatti e tutti i nostri riferimenti telefonici.

Infine è bene osservare l’ambiente e le persone che gestiranno il cane. Lasciamolo solo se siamo convinti del posto, se lui si è abituato e non da segni di disagio o malessere. Altrimenti è meglio ricominciare la ricerca. Proprio per questo bisogna cercare per tempo una sistemazione adeguata e non bisogna essere frettolosi e superficiali per paura di perdere le vacanze. Con questi piccoli accorgimenti sarà una bellissima pausa natalizia sia per noi che per il nostro cane.

Per chi inizia un’attività del genere, i guadagni connessi a un servizio di questo tipo possono essere variabili, ma comunque decisamente interessanti. Chi ha la necessità di lasciare il proprio cane o il proprio gatto in previsione di un viaggio, che sia di lavoro o di piacere, è disposto a sborsare del denaro purché ci sia la consapevolezza che l’animale sarà in buone mani, in una struttura in grado di garantire ogni attenzione e ogni comfort. Per questo motivo, definire un servizio eccellente, con attività integrate, può essere la soluzione perfetta per avere successo in questo settore. Con i consigli giusti e delle idee imprenditoriali intuitive è possibile avviare un’attività in proprio anche in un momento difficile per l’economia come quello che, da diversi anni a questa parte, sta vivendo la nostra nazione.

Una delle idee trasformatesi in realtà di maggior successo è quella di Casa Rita, pensione cani Roma che, come puoi vedere dal loro sito, offre le strutture e i servizi più eccellenti ai prezzi più competitivi sul mercato.